Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

  • : Tutto quello che vorresti sapere su....
  • Tutto quello che vorresti sapere su....
  • : Tutto quello che vorresti sapere sui viaggi, gli hotel, i luoghi d'Italia da scoprire, ma anche sull'arredamento, il giardino, l'e-commerce, i libri, le banche, i finanziamenti...
  • Contatti

Cerca Nel Blog

Lasciando la tua e-mail sarai avvisato della pubblicazione di nuovi articoli

5 giugno 2011 7 05 /06 /giugno /2011 16:50

Il mercato di San Lorenzo, che sorge nel centro storico di Firenze nei pressi delle Cappelle Medicee, è considerato dai fiorentini il più importante della città.  Venne realizzato in seguito ai lavori di restyling ai quali si dovette sottoporre la città nel XIX secolo per il trasferimento della Capitale del Regno d'Italia da Torino a Firenze e il progetto del capannone che avrebbe dovuto ospitare il mercato fu affidato all'architetto Giuseppe Mengoni.

Se vi trovate in vacanza in quel di Firenze, non dovete mancare di fare un giro per i suoi mercati cittadini, per immergervi nell’autentica atmosfera di una giornata tipica fiorentina. Conoscerete così la città sotto un altro aspetto, più autentico e avrete modo di passeggiare tra un tripudio di odori, sapori e colori. Occasione anche per acquistare un oggetto di artigianato o un prodotto tipico locale da portare a casa in ricordo del vostro soggiorno in questa splendida città.

Il mercato di San Lorenzo si trova nel centro storico di Firenze, all'ombra delle Cappelle Medicee, e si snoda tra la piazza anonima e la via Ariento, tutt'attorno la Basilica di San Lorenzo.
E' considerato dai fiorentini il più importante mercato della città e tra le sue bancarelle si aggirano perfino numerosi turisti in cerca di abiti, portafogli, cinture, borse e giacche in pelle a prezzi convenienti, ma anche di souvenir e di oggettistica da acquistare e portare a casa come ricordo della loro visita in città.
Il mercato si tiene tutti i giorni tranne nelle giornate di domenica e lunedì e, a fare da sfondo scenografico alle bancarelle vi sono altri monumenti importanti. A breve distanza da qui, ad esempio, si erge il Duomo di Firenze con la sua bella cupola, capolavoro del Brunelleschi.
Sempre nel quartiere di San Lorenzo, tra la via Ariento, la via Sant’Antonino, la via Panicale e la piazza del mercato centrale, si trova l’omonimo mercato coperto, dove invece è possibile acquistare generi alimentari, quali frutta, carne, formaggi e tanti altri prodotti.
Nelle strade attorno il mercato è facile imbattersi in negozi e bancarelle, nei caratteristici carretti dei “trippai”, nelle botteghe dei vinai e nelle osterie, dove invece è possibile gustare piatti tipici fiorentini a prezzi modici.

Un po' di storia...

 

Il mercato di San Lorenzo sorse in seguito ai lavori di restyling ai quali si dovette sottoporre il capoluogo toscano quando si decise il trasferimento della capitale del Regno d’Italia da Torino a Firenze.
In quell’occasione si approfittò pure per risanare i cosiddetti Camaldoli, vecchi quartieri presenti in città, e per trovare una nuova collocazione al mercato cittadino. Si pensò così di realizzarne uno nuovo nel quartiere di San Lorenzo, e furono demoliti i Camaldoli di San Lorenzo, per fare posto ad una grande piazza.
ll progetto del capannone che avrebbe dovuto ospitare il mercato venne affidato a Giuseppe Mengoni, lo stesso architetto che aveva progettato la Galleria Vittorio Emanuele II a Milano.
I lavori presero avvio nel 1870 e si conclusero nel 1874, anno in cui, in questo grande capannone in ghisa, ferro e vetro, fu ospitata l'Esposizione Internazionale d'Orticoltura.

 

 

4066823570_98c014458b.jpg

Il mercato di San Lorenzo

 

 

 

 


Condividi post

Repost 0
Published by Lisanna - in Italia da scoprire
scrivi un commento

commenti

Loris 11/09/2011 12:31


Ciao Annalisa.. ottimo questo tuo blog....


Laura 11/09/2011 11:11


Imperdibile... vado a far la valigia :-)